linea

Storyteller

Viaggio in Sicilia

posted on 6 January 2016
Sono particolarmente legato a questa splendida regione per il ricordo di alcune entusiasmanti esperienze lavorative e non solo, che mi avevano portato là a fine anni Novanta e mi avevano fatto conoscere una Sicilia per me allora sorprendente e sconosciuta. Così, con rinnovato entusiasmo ho colto al volo l’invito di un amico-fornitore ad accompagnarlo per un breve viaggio di lavoro/piacere nella parte orientale dell’isola. Marsala-Siracusa-Messina-Etna le tappe del viaggio, compresso in soli tre giorni, purtroppo, comunque necessari e sufficienti a staccare dalla routine quotidiana e ricaricare le pile dopo le fatiche di una vendemmia intensa. Una cantina tra le più importanti di Sicilia e non solo il primo giorno a Marsala, una nuova emergente realtà posta proprio sopra lo Stretto a Messina il secondo giorno e poi una piccola, ma solo nei numeri, aziendina sull’Etna il terzo. Ogni viaggio, lavoro o piacere che sia, è un’esperienza che ti accresce e ti apre la mente a diversi modi di vedere e di sentire le cose, cose che possono confermare o sconvolgere i propri punti di vista. Cosa mi rimarrà dentro? Se parliamo di lavoro: l’ordine e l’organizzazione del lavoro della splendida cantina di Donnafugata a Marsala (sorprendenti i vini per pulizia e freschezza, molto meno “siciliani” di quanto me li ricordassi); il progetto e la “voglia” che sta dietro la cantina Le Casematte a Messina dove senti il mare nel bicchiere; e l’Etna e il Nerello Mascalese che alla cantina Destro di Randazzo diventano un tutt’uno magistralmente fusi per mineralità e acidità nei vini, siano essi rossi potenti o bolle di rara freschezza e sapidità. E il piacere ? Beh, i Siciliani e la loro cordialità innanzitutto; la gita in bicicletta, di notte, all’Ortigia (l’isola antico centro di Siracusa); la semplice convivialità che si è creata con i due compagni di viaggio; i numerosi vini degustati e il pesce crudo e poi gli agrumi che profumati si lasciano raccogliere ai lati delle strade, la granita con la brioche… Grazie Michele. Che vi devo dire… sempre bella la Sicilia. Diego

Riné

posted on 21 March 2022
We’d like to talk to you a bit about our Riné. Although it has changed over the years, we conceived Cantrina’s white wine--our distinctive blend of Riesling and Chardonnay, and a bit of other white varieties we grow here in our estate vineyards--as one that would evolve and mature with cellaring, offering its best even many years after bottling. We noticed, though, in the few years, that we were often forced to sell Riné too soon, and thus offering our customers a wine that was still inexpressive and therefore not fully appreciated for what it really was.

Profumi di Mosto 2020

posted on 25 August 2020
Profumi di Mosto
We are joining the Profumi di Mosto 2020 edition on October, 11th. Cantrina's wines will be matched with Pietro Freddi's special pizzas, which will be prepared on the spot from his Pizza-Van. This edition will be a bridge between the just-ended summertime and 2021 events. Profumi di Mosto will also host twenty wineries, where rose wines and Valtènesi red wines will be protagonists.

I migliori 100 vini rosa d’Italia

posted on 20 July 2020
Guida Slow Wine
The Slow Food Guide 2020 I migliori 100 vini rosa d'Italia" is out.
1 2 3 Unfortunately, 16